15 Giugno 2019 - Ultimo aggiornamento alle 14.42

duro il commento del sindaco di Mezzojuso

Sorelle Napoli, la procura chiede il giudizio contro Klaus Davi

8 Maggio 2019

Il procuratore di Termini Imerese (Pa), Ambrogio Cartosio, ha fatto appello al non luogo a procedere deciso dal gip, il 2 aprile scorso, nei confronti dell’ ex opinionista della trasmissione “Non è l’Arena” Klaus Davi e del direttore di La7, Andrea Salerno, delegato al controllo dei contenuti del programma.

Ad aprile il gip, su richiesta della procura aveva deciso il non luogo a procedere per i due indagati e per il conduttore Massimo Giletti. Per i tre la stessa procura aveva chiesto, alla fine del 2018, il rinvio a giudizio dopo l’esposto presentato dal sindaco di Mezzojuso Salvatore Giardina autorizzato dal consiglio comunale.

Sindaco e consiglio comunale si ritengono diffamati dalla trasmissione che da oltre un anno dedica uno spazio alla vicenda delle tre sorelle Napoli, proprietarie di un’azienda agricola con oltre 70 ettari di terreno tra Corleone e Mezzojuso dove coltivano cereali e foraggio.

Il sindaco di Mezzojuso Salvatore Giardina dice: “Prendiamo atto del secondo dietrofront della Procura di Termini Imerese. Rimane solo una perplessità: se viene richiesta l’emissione del decreto che dispone il giudizio per Klaus Davi e per Salerno (il delegato al controllo), perché non viene fatta la stessa richiesta per Giletti che, in quanto conduttore, avrebbe dovuto disinnescare le ‘accuse’ del suo ospite?”.  

Tag:
Epruno - Il meglio della vita
di Renzo Botindari

Avido d’informazioni non faziose

Spesso il mestiere del giornalismo viene soppiantato da quello “dell’opinionista presenzialista”, un po' come avviene nei paesi dove stampa e propaganda sono la stessa cosa. La credibilità sembra venir meno fomentata da linee editoriali politicizzate.
Rosso di sera
di Elio Sanfilippo

Il 25 aprile festa della libertà tra memoria e impegno

Anche quest’anno la ricorrenza del 25 aprile non è immune da polemiche insulse e pretestuose che puntano a delegittimare e a ridimensionare la portata storica di quel straordinario avvenimento che fu la Resistenza, quel grande movimento di popolo che restituì agli italiani la libertà e cancellò la vergognosa pagina del fascismo.